Dal 7 al 9 ottobre 2017 - Ca’ dei Carraresi - Treviso

 Carraresiwine è il primo evento ospitato nel centro storico di Treviso, dedicato interamente alla cultura enogastronomica del Veneto e in particolare all’arte del vino nel proprio territorio. Prestigiosa location dell’evento è Ca’ dei Carraresi, sede museale della Fondazione Cassamarca, a testimoniare il forte legame tra arte ed enologia.
L’evento, promosso da Fondazione Cassamarca e ideato da Paolo Lai,  giovane imprenditore della ristorazione e gestore di alcuni dei locali di maggior successo della Marca Trevigiana, offrirà per tre giorni una vera e propria vetrina del meglio del vino e dei prodotti del territorio. Il pubblico di appassionati, turisti e operatori del settore, infatti, potrà accedere a Ca’ dei Carraresi e alternare alla visita del centro cittadino la degustazione delle diverse espressioni dell’arte enologica, con una particolare attenzione ai vini trevigiani come Prosecco DOC e DOCG, senza dimenticare le interpretazioni di altri territori sia italiani che stranieri.
“La manifestazione nasce con l’intento di valorizzare degli aspetti che ritengo vitali per Treviso, offrendo l’opportunità al pubblico di vivere la “trevigianità” in prima persona e diventandone parte integrante  – afferma Paolo Lai, ideatore dell’evento - vino e cultura da sempre dialogano nel nostro quotidiano, per questo mi sono speso in prima persona per rendere questo binomio protagonista di un evento che racconti la nostra cultura dell’accoglienza in una sede simbolo della città”.
Finalità dell’evento sarà offrire alla città di Treviso una manifestazione di qualità in un contesto dotato di un fascino unico. Si tratterà, inoltre, di un vero e proprio momento di cultura dedicato ad un prodotto straordinario, il vino, frutto della cultura del bello e del buono.
Carraresiwine sarà, inoltre, un’occasione di promozione turistica per la città di Treviso: l’esposizione delle pregiate bottiglie nelle vetrine del centro storico e i menù studiati dai ristoratori in abbinamento ai vini protagonisti dell’evento, non potranno che ravvivare e arricchire l’atmosfera della centro storico. L’evento avrà cadenza annuale attraverso un piano di promozione ed il coinvolgimento di tutto il territorio.